home


Nuove istruzioni relative al rilascio dei Certificati di Origine
28-07-2015
A partire dal 3 agosto saranno disponibili nuove istruzioni relative al rilascio dei Certificati di Origine.
In considerazione delle indicazioni da parte di Unioncamere Roma e della diffusione della prassi a livello nazionale, si è ritenuto essenziale l’aggiornamento delle procedure di rilascio, che sono state approvate dalla Giunta camerale nel corso del mese di luglio.
 
La principale novità introdotta riguarda la possibilità per l’azienda di avvalersi della DSAN – Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio anche per l’esportazione di merci di origine extra comunitaria.
In tal caso con la compilazione dell’apposito spazio sulla richiesta di rilascio del Certificato di Origine (retro del modulo rosa), il certificato potrà essere rilasciato a vista allo sportello e rientrerà nei controlli successivi previsti dalla normativa sull’autocertificazione.
In vista del prossimo accreditamento alla ICC/WCF per la smaterializzazione dei Certificati di Origine, verrà ulteriormente esteso lo sportello virtuale che consente non soltanto la compilazione telematica della richiesta di certificato, ma anche il pagamento online dei documenti.
In base alle nuove procedure l’attuale sportello virtuale potrà essere utilizzato sia per merce di origine comunitaria che extra comunitaria attraverso la sottoscrizione della DSAN.
A breve sarà sperimentata, con le imprese che ne avranno fatto richiesta, anche una versione preliminare che anticipa la dematerializzazione delle procedure di richiesta e rilascio e che consentirà la stampa del certificato di origine direttamente in azienda, evitando di recarsi all’Ufficio camerale.
Per manifestazioni di interesse inviare mail all’Ufficio camerale: commercio.estero@ge.camcom.it  .
 
L’obiettivo delle nuove procedure è di sveltire il rilascio dei certificati di origine e pertanto verrà data la priorità in primis ai documenti con DSAN sottoscritta e secondariamente a quelli inviati attraverso lo sportello virtuale, anche per avviare sempre più le imprese (come suggerito sia da Unioncamere che dalla ICC) verso pratiche telematiche, nell’ottica di abbandonare lo sportello tradizionale.
Tutte le urgenze sui documenti verranno gestite SOLO in presenza di DSAN.
 
Istruzioni allegate
 
http://


Allegati
Ascom Confcommercio - Codice Fiscale 80017390107  -  Informativa sui cookie