home


AGEVOLAZIONE A FAVORE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE PER PREVENZIONE DA RISCHI ALLUVIONALI ATTRAVERSO SOLUZIONI TECNOLOGICHE
22-12-2016

AGEVOLAZIONE A FAVORE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE PER PREVENZIONE DA RISCHI ALLUVIONALI ATTRAVERSO SOLUZIONI TECNOLOGICHE

 

Pro Fesr 2014-2020 - Asse 3 azione 3.1.1

 La Giunta regionale ha approvato con deliberazione del 27 marzo 2015 il bando "Agevolazione a favore delle attività economiche per prevenzione da rischi alluvionali attraverso soluzioni tecnologiche (dispositivi e/o impianti)" nell'ambito dell'azione 3.1.1, Asse 3 - Competitività delle imprese, del Programma operativo Fesr Liguria 2014-2020.

Il bando promuove la dotazione da parte delle micro, piccole e medie imprese liguri di sistemi (dispositivi e/o impianti) di auto protezione in caso di calamità alluvionali.

I destinatari del bando sono le micro, piccole e medie imprese. Gli investimenti devono riguardare unità locali ubicate sul territorio della Regione Liguria e devono essere completati entro 6 mesi dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione.

 

BENEFICIARI

Micro, piccole e medie imprese.

 

UBICAZIONE

Le imprese devo avere le unità locali interessate nella Regione Liguria.

 

INIZIATIVE AMMISSIBILI

Sono ammessi ad agevolazione gli investimenti finalizzati alla dotazione di sistemi tecnologici (dispositivi e/o impianti) di auto protezione in caso di alluvione.

Gli investimenti non posso essere inferiori ad euro 2.500,00 e superiori ad euro 40.000,00.

 

SPESE AGEVOLABILI

·         Acquisto di attrezzature anti allagamento, sistemi di contenimento e mitigazione delle acque, di auto   protezione;

·         Opere edili, strettamente funzionali alla posa in opera e all’installazione dei sistemi di auto protezione, contenimento e mitigazione delle acque di cui sopra.

·         Oneri tecnici quali dichiarazione del tecnico di attestazione la funzionalità e l’idoneità alla prevenzione dell’intervento e la congruità dei relativi costi; progettazione, direzione lavori e collaudo dell’impianto nel limite del 10% del costo dell’intervento.

Ogni singolo preventivo e/o fattura deve essere almeno di Euro 500,00.

Gli importi si intendono al netto di I.V.A.

Non si possono regolare i pagamenti in contanti, permuta o compensazione.

 

RETROATTIVITA’

01/12/14 purchè l’iniziativa non sia ancora conclusa.

 

ENTITA’ DELL’ AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto secondo le seguenti percentuali:

·         50% dell’investimento ammissibile per i soggetti che non hanno subito danni segnalati alla Camera di Commercio a seguito di precedenti eventi atmosferici eccezionali occorsi;

·         60% dell’investimento ammissibile per i soggetti che hanno subito danni segnalati alla Camera di

Commercio a seguito di un precedente evento atmosferico eccezionale occorso;

·         80% dell’investimento ammissibile per i soggetti che hanno subito danni segnalati alla Camera di

Commercio a seguito di più eventi atmosferici eccezionali occorsi.

L’agevolazione opera in regime “de minimis”: importo massimo concedibile ad un azienda in tre anni pari ad euro 200.000,00 (ridotto ad euro 100.000,00 per le imprese che operano nei trasporti). Non concorrono gli indennizzi ricevuti per gli ultimi eventi alluvionali del 2014.

Le agevolazioni non sono cumulabili con altre agevolazioni pubbliche relativamente agli stessi investimenti.

 

OPERATIVITA’

Le domande possono essere inviate esclusivamente in via telematica fino al giorno 28 febbraio 2017; 

Le domande sono soggette al pagamento dell’imposta di bollo.

E’ indispensabile essere in possesso del kit per la firma digitale.

 

Per informazioni gli uffici ASCOM-CONFCOMMERCIO sono a disposizione - 010 55201.

 

 
http://
Ascom Confcommercio - Codice Fiscale 80017390107  -  Informativa sui cookie