home


LAVORO ACCESSORIO (VOUCHERS)
11-10-2016
 LAVORO ACCESSORIO (VOUCHERS)  – DLGS n.185/2016 –DISPOSIZIONI INTEGRATIVE E CORRETTIVE DEL JOBS ACT

 E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.235 del 07 ottobre 2016 il Decreto Lgs n.185/2016 recante disposizioni correttive del Jobs ACT

Il decreto in parola è entrato in vigore l’08 ottobre 2016

Per quanto riguarda il lavoro accessorio è stato introdotto l’obbligo di comunicazione preventiva (almeno 60 minuti prima della prestazione lavorativa) alla sede competente dell’Ispettorato del Lavoro mediante sms o posta elettronica dei  i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore , nonché il luogo e il giorno e l’ora di inizio e fine della prestazione.

Ricordiamo alle imprese che la presente disposizione si aggiunge alla necessaria attivazione preventiva dei voucher da effettuarsi telematicamente sul sito INPS

 In caso di violazione degli obblighi suddetti si applica una sanzione amministrativa da euro 400 a euro 2.400 in relazione a ciascun lavoratore per cui è stata omessa la comunicazione.

Le e-mail dovranno essere prive di qualsiasi allegato e dovranno riportare i dati del committente e quelli relativi alla prestazione di lavoro accessorio sopraindicati, l'indirizzo appositamente creato è il seguente  voucher.genova@ispettorato.gov.it  . Si dovrà indicare almeno il codice fiscale e la ragione sociale del committente che andranno riportati anche nell'oggeto della e-mail.


 Ricordiamo infine che  i limiti annuali di utilizzo di vouchers per il singolo lavoratore sono sempre  pari ad un massimo di € 2.000 netti, corrispondenti a € 2666,66 lordi.

 Restando a disposizione per l’assistenza necessaria e ogni dubbio.

 

 
http://
Ascom Confcommercio - Codice Fiscale 80017390107  -  Informativa sui cookie