home


POR – FESR 2014 /2020 ASSE 3 COMPETITIVITA’ DELLE IMPRESE - AZIONE 3.1.1 “AIUTI PER INVESTIMENTI IN MACCHINARI, IMPIANTI E BENI INTANGIBILI E ACCOMPAGNAMENTO DEI PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE”
04-11-2016

POR – FESR 2014 /2020  ASSE 3 COMPETITIVITA’ DELLE IMPRESE - AZIONE 3.1.1

“AIUTI PER INVESTIMENTI IN MACCHIANRI, IMPIANTI E BENI INTANGIBILI E ACCOMPAGNAMENTO DEI PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE”

 

 

BENEFICIARI:

Piccole e medie imprese in forma singola oppure associata che esercitano un’attività economica di cui alla classificazione allegata alla presente. Sono escluse le grandi imprese ed i soggetti del terzo settore; i professionisti invece sono assimilati alle imprese e sono quindi soggetti ammissibili.

UBICAZIONE:

Le imprese devono avere la sede operativa interessata dagli investimenti nella Regione Liguria.

INIZIATIVE AMMISSIBILI:

Realizzazione di nuove unità produttive, ampliamento di unità produttive esistenti, diversificazione della produzione mediante prodotti nuovi aggiuntivi o la trasformazione radicale del processo produttivo.

L’investimento ammissibile non può essere inferiore a:

-          Euro 25.000,00 per le micro e piccole imprese

-          Euro 50.000,00 per le medie imprese

SPESE AMMISSIBILI:

-          Opere murarie ed assimilate consistenti nell’adeguamento degli immobili a rispondere ai cambiamenti introdotti nelle linee di produzione o per elevarne gli standard di compatibilità ambientale o produttiva, nel limite massimo del 50% della voce successiva;

-          Acquisizione di impianti produttivi, macchinari ed attrezzature nuovi di fabbrica. Sono ricompresi i mezzi mobili se strettamente necessari al ciclo produttivo ma non i veicoli destinati al trasporto merci su strada per le imprese che esercitano tale attività.

-          Acquisizione di brevetti, licenze, programmi informatici nel limite del 20% dell’investimento ammissibile.

Ogni singolo titolo di spesa (fattura o preventivo) non può essere di importo inferiore ad Euro 500,00.

I pagamenti dei titoli di spesa non possono essere regolati in contanti, tramite permuta o compensazione.

Non sono inoltre ammessi l’acquisto di beni usati e la locazione finanziaria.

Non sono ammesse le spese fatturate da società nella cui compagine siano presenti soci o titolari dell’impresa beneficiaria o loro parenti; non sono altresì ammesse spese fatturate da società collegate o controllate..

RETROATTIVITA':

 01/01/16.

ENTITA' DELL'AGEVOLAZIONE:

Contributo a fondo perduto sull’investimento ammissibile secondo le seguenti percentuali:

-          30% per le micro imprese;

-          20% per le piccole imprese;

-          10% per le medie imprese.

 

La presente agevolazione opera in regime “de minimis”: importo massimo concedibile nell’anno in corso e nei due precedenti pari ad Euro 200.000,00. Le agevolazioni non sono cumulabili con altra agevolazioni pubbliche relative agli stessi investimenti.

CRITERI DI VALUTAZIONE:

Ordine cronologico di presentazione, verifica dell’ammissibilità formale e successiva valutazione del merito del progetto con assegnazione di punteggio.

OPERATIVITA’:

Le domande devono essere redatte on line accedendo al sistema “Bandi on line” ; è necessaria la firma digitale. Le domande si posso inviare a far data il 05/12/16 e sino al 15/12/16. 

http://


Allegati
Ascom Confcommercio - Codice Fiscale 80017390107  -  Informativa sui cookie